L’ambulatorio dell’asma grave nasce dall’esperienza ed esigenza di focalizzare l’impegno medico sul paziente affetto da questa forma di asma, rendendolo pienamente consapevole del suo ruolo nel percorso diagnostico-terapeutico che si viene ad intraprendere.

Tale percorso diagnostico-terapeutico prevede: corretta diagnosi e inquadramento del paziente, identificazione e trattamento di eventuali comorbilità (rinosinusite cronica, reflusso gastroesofageo, obesità, ansia, sindrome delle apnee notturne), misure di educazione sanitaria e sociale volte a correggere/modificare gli stili di vita che possono peggiorare l’asma (fumo di sigaretta, esposizione ad allergeni occupazionali, sedentarietà, eccesso di peso corporeo), valutazione di eventuali terapie di base assunte dal paziente (beta bloccanti, antinfiammatori non steroidei, aspirina), scelta della terapia in modo mirato in base al paziente.

I pazienti arruolati vengono monitorati periodicamente (ogni 2/4 settimane) , valutando l’ obiettività toracica, l’aderenza terapeutica, la tecnica inalatoria, controllo dei sintomi, controllo dell’infiammazione e della funzionalità respiratoria, eventuali riacutizzazioni, accessi in pronto soccorso/ricoveri.

In una patologia come l’asma grave, in cui l’eterogeneità infiammatoria, clinica e terapeutica fanno da padroni, garantire al paziente, nel modo piu’ efficace e sicuro, un miglior controllo respiratorio e conseguentemente una miglior qualità di vita diviene l’obiettivo cardine degli specialisti che si occupano della gestione e terapia dell’ asma grave.

L’asma, malattia eterogenea usualmente caratterizzata da infiammazione delle vie aeree, con tipici sintomi che variano nel tempo e di intensità, rappresenta un problema di salute pubblica, causando circa 250,000 morti all’anno, gran parte dei quali dovuti ad asma grave.

L’asma è una complessa patologia, la cui eterogeneità si riscontra nell’eziologia, nei fattori scatenanti, nelle caratteristiche cliniche e soprattutto nella risposta alla terapia.

La comprensione dell’eterogeneità dell’asma ha permesso di identificare e caratterizzare diversi fenotipi e sottostanti endotipi, responsabili di una sempre piu’ “individuale” infiammazione delle vie aeree.

Si parla di asma grave quando il trattamento di fondo dell’asma, nonostante il ricorso a piu’ farmaci (sia per via inalatoria che orale) e nonostante venga praticato costantemente e in modo adeguato, non risulta sufficiente per il controllo della patologia sia in termini di gravità che di frequenza dei sintomi. I sintomi predominanti sono il respiro sibilante,la dispnea,la costrizione toracica e la tosse, legati all’infiammazione bronchiale con conseguente aumento delle resistenze all’interno delle vie aeree e variabile riduzione del flusso aereo espiratorio.

L’asma grave colpisce il 5/10% dei pazienti asmatici e rappresenta una vera sfida sia a livello clinico che economico, quindi con grande impatto sia sulla qualità di vita (compromissione del sonno, limitazione nelle proprie attività quotidiane) sia sul sistema sanitario nazionale (SSN), come costi diretti (farmaci, visite, accessi in pronto soccorso, ospedalizzazioni) e indiretti (perdita di giorni di lavoro/scuola).

Non di minor importanza è l’interazione complessa esistente tra asma e salute mentale, benessere emotivo e qualità di vita.

Spesso i pazienti con asma grave presentano livelli aumentati di Immunoglobuline E (IgE) con conseguente infiammazione bronchiale allergica; inoltre è altresi’ riconosciuto che in circa il 50 % dei pazienti con asma grave si hanno alti livelli sierici di eosinofili, con anche in tal caso infiammazione delle vie aeree. Pertanto la conoscenza e il riconoscimento dell’infiammazione delle vie aeree diviene il “primum movens” per la scelta e utilizzo di farmaci specifici nell’asma grave.

L’obiettivo fondamentale nella gestione dell’asma grave è quello di raggiungere il controllo dei sintomi e ridurre il rischio di esacerbazioni, ricorrendo sempre di piu’ ad una medicina di precisione, dove il miglior approccio clinico terapeutico risulta esser sempre di piu’ personalizzato.

Leave a reply